ORTODONZIA DEL GIOVANE E DELL’ADULTO

Apparecchi fissi e ortodonzia invisibile
Fare Ortodonzia significa disporre gli elementi dentari in modo che la loro posizione risponda a tutte quelle regole che sono l’essenza di una “normocclusione”, unica situazione che può determinare una funzione ottimale di tutto quel complesso mondo, fatto di ossa, muscoli e denti, che è l’apparato stomatognatico.

Per ottenere, quindi, una “buona occlusione”, cioè una “normocclusione” è necessario che siano presenti i denti definitivi ed è per questo che oggi si tende a considerare l’età di 11 – 12 anni quella migliore per iniziare un trattamento ortodontico “definitivo”. Da questo momento in avanti si potrà sempre fare ortodonzia senza limiti d’età in cui il “… troppo vecchio per mettere l’apparecchio…” rimane un retaggio del passato.

L’adulto necessita alle volte di scelte terapeutiche un po’ diverse ma pur sempre efficaci e risolutive, il più delle volte a basso impatto visivo.

 

ORTODONZIA PRE-CHIRURGICA

In casi di mal occlusioni di elevata gravità, asimmetrie e malformazioni ossee, l’ortodonzia classica, mobile o fissa, non è da sola sufficiente per ottenere risultati soddisfacenti e duraturi.

Per dare al paziente una corretta funzione e morfologia abbinata ad un consistente miglioramento dell’aspetto estetico, può essere necessario un intervento chirurgico.

Prima dell’intervento è però fondamentale intraprendere una fase di ortodonzia preliminare, cosiddetta prechirurgica, per disporre gli elementi dentari nella loro posizione finale, in modo da garantire al chirurgo un appoggio solido, equilibrato e corretto in sede intra operatoria.

La fase ortodontica preparatoria all’intervento dura generalmente circa 1 anno alla quale, dopo l’intervento, segue una fase di ortodonzia post operatoria cosiddetta “di rifinitura”, che può durare circa altri 6 mesi.
In tutte queste fasi è assolutamente indispensabile il perfetto rapporto di fiducia e collaborazione tra Ortodontista e Chirurgo, esattamente come quello garantito dai professionisti scelti dal mio Studio, perché solo un perfetto lavoro di equipe assicura ai pazienti il risultato migliore possibile con grande beneficio della loro vita sociale e lavorativa.

IMPRONTE DIGITALI DELLA BOCCA

Lo studio è dotato di una rivoluzionaria tecnologia scanner, quindi senza la minima emissione di raggi X, che permette di fare le impronte della bocca senza l’utilizzo delle fastidiose paste tradizionali. Questa particolare tecnologia che dona maggiore comfort al paziente di ogni età, permette inoltre allo studio una facile conservazione dell’immagine virtuale della bocca per futuri usi e riduce in maniera significativa la conservazione e quindi lo smaltimento dei vecchi calchi in gesso.